SHARE
Destinations

Annusa e viaggia! Alhambra o Taj Mahal?

By Editorial Team
3 min read

Gallery 1 / 5

Tre profumi aprono giardini leggendari. Annusa e viaggia!

Per creare un’essenza straordinaria ci vogliono un “naso” mitico e luoghi da sogno cui ispirarsi. Prendiamo Jean Claude Ellena, maître à parfum che attinge alla tradizione della Corte di Francia. Poi Grasse, il paese dove nasce il profumo per antonomasia. E infine tre luoghi fantastici, nel senso compiuto di questa parola. Il Taj Mahal in India, l’Alhambra a Granada e i Giardini pensili di Babilonia (che probabilmente erano a Ninive ma pazienza). Li presenta Les Couvent de Minimes, per la serie Colognes Absolues. Possiamo dirvi a questo punto: annusa e viaggia! 

Annusa Aqua Amantia e vola alla promessa d’amore del moghul Shah Jahan 

Assoluto di ibisco viola unito a note fruttate, per raccontare  del Taj Mahal e della meravoglia costruita dal moghul per ospitare la tomba del suo grande amore Mumtaz Mahal. Morta pare durante il parto del 14esimo figlio!  

La costruzione iniziò nel 1632 e fu completata 22 anni dopo. Marmo bianco dalla città indiana di Makrana, la giada dalla Cina. I  lapislazzuli dall’Afghanistan, gli zaffiri dallo Sri Lanka. Qui, Jean Claude Ellena, direttore creativo fragranze di Le Couvent,  ha trovato la sua ispirazione. 

I profumi sono complessi, segreti e hanno bisogno di forza, di attrazione, affetto, prove d’amore per rivelarsi.

Jean Claude Ellena

Materie prime raffinate, concentrazione al 12%, grazia e passione. Aqua Amantia ha note di testa di pompelmo, cuore assoluto di ibisco e essenza legno di cedro. I servitori in primavera spargono petali di Ibisco Purpureo nei cortili. La loro fragranza  libera un sensuale profumo fruttato, una testimonianza dell’amore eterno.

Aqua Palmaris e la magia dell’Alhambra 

Assoluto di neroli dorato e note talcate per evocare l’alba nei giardini dell’Alhambra.  Il luogo più suggestivo della Spagna, vero e proprio simbolo della città. La Fortezza rossa. (al Hamra La rossa dall’arabo). Nel 1238 Muhammad ibn Nasr o Nazar, fondatore della dinastia Nasridi, fece edificare l’Alzazaba, il primo nucleo di quello che sarebbe diventato lo straordinario palazzo reale che oggi ammiriamo e che nel 1492  fu conquistato  da Ferdinando e Isabella di Castiglia, che lo scelsero come residenza nonostante l’imprinting arabo. 

Ci sono giardini che ti colpiscono, ti agitano, più di altri, anche se tutti sono meravigliosi; a Granada, il Palazzo dell’Alhambra e il suo giardino di aranci è uno di questi. Talmente bello che ho fatto diverse visite durante il giorno e il giorno successivo con il bagliore dell’alba

Le meraviglie andaluse rappresentate dai Giardini dell’Alhambra e dai loro frutteti si rivelano nel luccichio radioso del sole nascente mentre l’alba li avvolge con il suo splendore. Un bouquet di fiori, la fioritura del Neroli, caratterizzano la scia di un profumo cipriato floreale, di un paesaggio dalla bellezza inebriante.

Annusa e viaggia a Babilonia (o era Ninive?)

La leggenda dei giardini di Babilonia raccontata con assoluto di verbena verde e note agrumate. In realtà pare che i famosi giardini pensili non fossero esattamente qui. Le storie sono controverse. Si narra che il sovrano babilonese Nabucodonosor I possa aver costruito i giardini nel VI secolo a.C. come un dono alla sua regina Amitide. Altre fonti li attribiscono invece alla mitica regina Semiramide. 

L’essenza Millefolia si ispira al sentore della pioggia estiva che li bagnava. Secondo Stephanie Dalley, un ricercatrice all’Oriental Institute della Oxford University, i giardini pensili del mondo antico erano effettivamente esistiti ma non si trovavano a Babilonia. Furono costruiti all’inizio del VII secolo a.C. a circa 450 chilometri a nord di Babilonia, nella città reale assira di Ninive. Dopo aver conquistato Babilonia nel 689 a.C., gli Assiri nominarono la loro città reale di Ninive come “Nuova Babilonia”.

I vivaci, i profumi di un’oasi lussureggiante, con stagni circondati da alberi di limoni, menta acquatica e verbene in fiore.

3 min read

Posts correlati dnl

Questo sito utilizza cookies al fine di personalizzare la tua navigazione, raccogliere le tue preferenze e mostrare annunci personalizzati. Cliccando sul tasto “Ok” e proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies come specificato nell’ informativa privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi