SHARE
Sustainability - Food & Beverage - Diets & Nutrition

Apeel Sciences contro lo spreco alimentare

By Sara Stefanovic
2 min read

Apeel Sciences è un’azienda che combatte gli sprechi alimentari implementando una tecnologia di derivazione vegetale che permette di mantenere la qualità del prodotto e ne allunga la vita tra gli scaffali. La start-up è stata fondata nel 2012 grazie a una sovvenzione di Bill e Melinda Gates. L’obiettivo era quello di ridurre lo spreco in paesi che non hanno a disposizione frigoriferi adeguati. Comunque, oggi la loro battaglia si è estesa a tutto il mondo e potrebbe anche aiutarci ad affrontare il cambiamento climatico e il COVID-19.

Apeel Science: una buccia di scorta

Frutta e verdura sono, di natura, provviste di una buccia o ‘pelle’ che ne mantiene la freschezza. Esse continuano a invecchiare lentamente anche dopo la raccolta dall’albero/pianta finché cominciano a guastarsi e, infine, decomporsi. Dopo aver largamente studiato questo processo, Apeel Science ha ideato una seconda buccia (fatta di materiali che si trovano nella frutta, come lipidi e glicolipidi) che va posta sulla superficie del prodotto. Quest’ultima rallenta la disidratazione e l’ossidazione, le due principali cause del deterioramento.

Questo rivestimento permette al cibo di rimanere fresco due o tre volte di più rispetto a prima, il che si traduce in una riduzione in termini di spreco alimentare e di denaro. Apeel promuove una crescita sostenibile: qualità migliore e meno spreco.

Mantiene il prodotto fresco

Apeel supporta le capacità naturali del frutto di proteggersi dallo stress esterno mantenendone l’idratazione e riducendo l’ossidazione. Questa soluzione è stata ideata per incoraggiare gli agricoltori a ottimizzare le pratiche agricole e a evitare di raccogliere i frutti ancora acerbi. Tale pratica impedisce ai frutti di svilupparsi adeguatamente.

Apeel è in prima linea nella lotta contro lo spreco alimentare, uno dei problemi principali del nostro pianeta“.

Taylor Sokol, Director of Foodservice at Apeel Sciences

Apeel è fatta di materiali di origine vegetale, che si trovano comunemente nei cibi che mangiamo. E’ commestibile, incolore, inodore e insapore. Venduta sotto forma di polvere (da diluire dell’acqua), la protezione si può spruzzare, applicare con un pennello oppure vi si può direttamente immergere il prodotto.

E’ commestibile

Apeel è commestibile. Infatti, rimuoverla senza danneggiare il prodotto è abbastanza difficile: la si dovrebbe lavare e grattare via energicamente. Formando una barriera sulla pelle/buccia del prodotto essa non funzionerebbe se fosse facile da rimuovere.

Gli avocado, si sa, sono frutti difficili, ma grazie a questa seconda buccia rimangono alla stessa maturazione per giorni. Questa tecnologia ci può aiutare in questa situazione difficile permettendoci di andare a fare la spesa con meno frequenza.

L’azienda promuove la sostenibilità. Ogni volta che scegli un avocado Apeel, risparmi 23 litri d’acqua ed energia sufficiente a caricare il tuo smartphone nove volte. Dal 2018 ad oggi sono stati salvati più di 3.800.000 avocado!

2 min read

Posts correlati dnl

Questo sito utilizza cookies al fine di personalizzare la tua navigazione, raccogliere le tue preferenze e mostrare annunci personalizzati. Cliccando sul tasto “Ok” e proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies come specificato nell’ informativa privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi