SHARE
Entertainment - Music

Art Blakey & The Jazz Messengers: un inedito per Blue Note

By Tommaso Lavizzari
3 min read
Art Blakey

Il 17 luglio 2020, la celeberrima Blue Note Records pubblica l’inedito Just Coolin’. Un album di Art Blakey & The Jazz Messengers registrato l’8 marzo 1959 nello studio da salotto di Rudy Van Gelder a Hackensack, New Jersey.

La copertina ispirata a Reid Miles potrebbe ingannare, ma Just Coolin’ non è mai stato pubblicato in precedenza. Just Coolin’, inoltre, presenta uno sfarzoso Blakey a capo di una squadra da sogno: il trombettista Lee Morgan; il sassofonista tenore Hank Mobley; il pianista Bobby Timmons e il bassista Jymie Merritt.

Art Blakey

Il rilascio di Just Coolin‘, aumenta il numero delle incisioni di Blakey e pone una domanda: quanto materiale sconosciuto possiede Blue Note Records?

Art Blakey era uno degli artisti di punta di Blue Note Records tra la fine degli anni ’40 e la metà degli anni ’60; sotto la guida del fondatore Alfred Lion. Le statistiche, a riguardo, sono impressionanti. Blakey, infatti, registrò, per Blue Note Records, per la prima volta, nel 1947; incidendo nei successivi due decenni più di 20 album come leader e quasi 40 come componente di varie formazioni.

Art Blakey & The Jazz Messengers

Art Blakey & The Jazz Messsenger avevano registrato l’ultima volta nell’ottobre del 1958, scrivendo il proprio nome nella storia del jazz con l’album Moanin’. Capolavoro che vedeva Benny Golson al sassofono tenore. Nel luglio del 1959, Blakey avrebbe sostituito Golson con Wayne Shorter, su indicazione di Lee Morgan. Prima di questo avvicendamento, però, momentaneamente, tornò Hank Mobley, già fondatore e membro dei Jazz Messenger fino al loro debutto At The Café Bohemia nel 1955.

Art Blakey

Hank Mobley, non a caso, ricopre un ruolo importante nella composizione di ben tre dei sei brani di Just Coolin’, scritti proprio da lui: Hipsippy Blues, M&M e Just Coolin’.

Just Coolin’: perché è rimasto inedito per 61 anni?

Tuttavia, il 15 aprile 1959, il fondatore e produttore di Blue Note Records Alfred Lion decise di registrare nuovamente la band nel leggendario club Birdland di New York City. La registrazione dal vivo includeva quattro dei sei titoli registrati da Rudy Van Gelder. La sessione di Birdland finì per sostituire la versione studio. Lion, infatti, decise di pubblicare l’album live in due volumi Art Blakey e The Jazz Messengers At The Jazz Corner Of The World.

«Nel 2020, è bello ritrovare Morgan, Mobley e Timmons ai vertici. La musica si era chiaramente stabilizzata durante il mese che separava le versioni in studio e quelle dal vivo, ma la scintilla di queste sei tracce conserva intatto il proprio fascino».

Bob Blumenthal nelle note di copertina di Just Coolin’
Art Blakey

Non è noto il motivo per cui Lion abbia deciso di archiviare la sessione. La ragione probabile è che cinque settimane dopo, quando i Messengers arrivarono al Birdland, il materiale, all’epoca nuovo, fosse diventato più familiare ai musicisti e i brani risultassero eseguiti meglio. Lion, notoriamente molto pignolo, probabilmente decise di pubblicare l’album dal vivo piuttosto che la sessione in studio per quel motivo. Sessantuno anni dopo la sua registrazione, Just Coolin’ sottolinea, se mai ce ne fosse stato bisogno, che l’hard bop di questa qualità è immortale.

Written by
Tommaso Lavizzari
Tommaso Lavizzari. Giornalista freelance, autore e content creator. É stato direttore di Sport Tribune e Soccer Illustrated. Si occupa di sport e lifestyle per vari magazine, quotidiani, radio e tv. Crea contenuti editoriali per diversi brand e aziende. Ha pubblicato con Francesco Aldo Fiorentino "SURF. Un mercoledì da leoni 40 anni dopo" per Mondadori Electa.
SHARE
3 min read

Posts correlati dnl

Questo sito utilizza cookies al fine di personalizzare la tua navigazione, raccogliere le tue preferenze e mostrare annunci personalizzati. Cliccando sul tasto “Ok” e proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies come specificato nell’ informativa privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi