SHARE
Style

Mutatis mutandis… le Millennials non scherzano!

By Editorial Team
2 min read

Le nuove girls e, mutatis mutandis, il concetto Millennials di zero limiti

Potremmo dire che le rivoluzioni partono dal basso. Per essere più specifici, dall’intimo! Perché il concetto di no limits è una base fondante della femminilità. Per  questo uno stylist siderale, un famoso fotografo e un brand pioniere dell’intimo seamless hanno dato un’interpretazione, mutatis mutandis, delle nuove donne. Millennials, grintosissime, libere e powerful! A partire da Myss Keta…

Mutatis mutandis

Myss Keta, Sloggi e (mutatis mutandis) la nuova Amazzone

Perché un brand di intimo mette cinque influencers, metaforicamente parlando, in mutande? Myss Keta, Ludovica Bizzaglia, Giulia Penna, Martina Luchena, Maryna, tutte super popolari, tutte virali, con una endemica tendenza a rappresentare la libertà. Di pensiero, di movimento.

Zero costrizioni. E guarda caso il motto di Sloggi è “donne con niente da dimostrare”, ergo “women with nothing to prove”. Mutatis mutandis, il nuovo concetto di femminilità è ben lontano dal bruciare reggiseni in piazza, anzi, manifesta le proprie prerogative uniche con spirito da Millennials: femminilità espressa con intelligenza, a partire dall’intimo seamless. 

La rivoluzione parte dal basso! 

Microfibra ultra fine, estensibile in tutte le direzioni, polivalente: capace di creare qualsiasi tipo di capo d’abbigliamento e di accompagnare la giornata. Averla, non sentirla addosso. Non ostentarla, viverla con naturalezza, come la femminilità. Grandiosa la palette cromatica, che gioca su colori inconsueti per la lingerie. A Myss Keta Simone Guidarelli, grande stylist noto per collaborazioni con le testate più cool, ha messo il rosso fuoco e la pelle nera. Marrone castagna per le lentiggini e i capelli rossi di Ludovica Bizzaglia e per Martina Luchena, azzurro cobalto per Giulia Penna, rosa orchidea per la youtuber Maryna. 

Mutatis mutandis, la Millennials gang parla dai social! 

La nuova campagna Sloggi inizia con Myss Keta e la sua proverbiale mascherina (molto attuale), con una campagna social che rappresenta l’ambito preferenziale della nuova generazione di girl (em)power(ment). Non a caso Simone Guidarelli le ha battezzate Girl Power 2.0. E se dobbiamo proprio essere sinceri, quale miglior intimo per una nomade dello Zero feel seamless? Libere anche di viaggiare…

2 min read

Posts correlati dnl

Questo sito utilizza cookies al fine di personalizzare la tua navigazione, raccogliere le tue preferenze e mostrare annunci personalizzati. Cliccando sul tasto “Ok” e proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies come specificato nell’ informativa privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi