SHARE
Sports - Gear

MV Augusta Brutale 1000 RR: naked e alla portata di tutti

By Tommaso Lavizzari
3 min read
MV Augusta Brutale 1000 RR

Basata sulla straordinaria Serie Oro, la MV Augusta Brutale 1000 RR è amalgama sapiente di scelte stilistiche, tecniche e di sviluppo dinamico.

«Chi progetta moto ha la responsabilità di garantire al cliente le migliori condizioni possibili di comfort, approccio, gestione e facilità di guida. L’obiettivo è ottenere il massimo da ciclistica, motore ed elettronica, richiedendo il minimo impegno a chi si trova in sella, pur considerate le prestazioni eccezionali di modelli come la Brutale 1000 RR».

MV-Augusta-Brutale-1000-RR

MV Augusta Brutale 1000 RR: una spettacolare Superbike Replica: naked e alla portata di molti.

La facilità di approccio e l’accessibilità delle prestazioni sono stati i punti focali dello sviluppo del progetto Brutale 1000 RR. Il continuo incremento della potenza massima dei modelli più sportivi, infatti, non ha visto un parallelo miglioramento della qualità delle strade. Per questo chi progetta moto ha la responsabilità di garantire al cliente le migliori condizioni possibili: di comfort, approccio, gestione e facilità di guida. 

Design e allestimento di MV Augusta Brutale 1000 RR

Il design di MV Augusta Brutale 1000 RR è incentrato su linee tese e volumi perfettamente integrati tra avantreno e retrotreno. Un equilibrio che, da sempre, è tratto distintivo delle Brutale a quattro cilindri, fin dal primo iconico modello, che ha segnato insieme alla F4 il rilancio del marchio italiano. Gli elementi più caratterizzanti, tra cui faro, serbatoio e codino, sono stati disegnati e messi in produzione specificamente per le nuove Brutale.

1 di 7

Il faro di tipo Full LED sfrutta, a beneficio dell’efficacia nell’illuminazione, le Cornering Lights, gestite dalla piattaforma inerziale. Il fascio luminoso, infatti, cambia direzione e angolo in base alla posizione dinamica della moto. Sfoggia una sezione interna a X colorata, altro elemento esclusivo. É valorizzato dalle Daylight Running Lights, disegnate in modo da delineare una impronta luminosa che rende riconoscibile la nuova Brutale da qualsiasi punto di osservazione.

MV Augusta Brutale 1000 RR esperienza emozionale

L’esperienza emozionale è la stessa della Serie Oro. Questo grazie a scelte di allestimenti che differenziano minimamente i due modelli. Le sovrastrutture si avvalgono anche sulla MV Augusta Brutale 1000 RR di elementi in fibra di carbonio finemente modellati, ideali per descrivere e valorizzare il telaio e il motore; nonostante nel carbonio non sia presente l’esclusivo filo rosso riservato alla Serie Oro.

MV Augusta Brutale 1000 RR

Il luminoso display TFT di seconda generazione a colori da 5 pollici di diagonale, con risoluzione 800 pixel per 480, è l’interfaccia principale tra il pilota e le molteplici possibilità di personalizzazione della Brutale 1000 RR. L’accesso ai numerosi menù di configurazione è immediato grazie ai razionali blocchetti elettrici al manubrio, che permettono un accesso immediato alle varie sezioni.

In connessione Bluetooth con lo Smartphone

La strumentazione permette la connessione Bluetooth con lo smartphone per gestire le chiamate in ingresso, i messaggi e la musica. Non poteva mancare il cruise control, comodo anche su una hyper naked come la 1000 RR. Il cruscotto permette di sfruttare al massimo le tantissime funzionalità dell’app di navigazione MV Ride App, che spalanca un mondo di opportunità.

MV Augusta Brutale 1000 RR

É possibile personalizzare l’elettronica della moto direttamente dallo smartphone come pure creare e salvare i propri itinerari, per poi condividerli con gli amici. Attraverso la MV Ride App, inoltre, è immediato utilizzare in mirroring sul cruscotto le utilissime funzionalità di navigazione. 

La Naked più potente del mondo

Come sulla Brutale 1000 Serie Oro, il motore della 1000 RR è la più recente evoluzione del quattro cilindri in linea MV Agusta. Rispetto al passato spiccano l’ampia riprogettazione, che ha interessato tutti i comparti; l’impiego di materiali pregiati; la completa revisione dei parametri di gestione elettronica, enormemente affinata rispetto al passato. Tutto questo per attribuire a questa hyper naked il titolo di nuda più potente del mondo.

Written by
Tommaso Lavizzari
Tommaso Lavizzari. Giornalista freelance, autore e content creator. É stato direttore di Sport Tribune e Soccer Illustrated. Si occupa di sport e lifestyle per vari magazine, quotidiani, radio e tv. Crea contenuti editoriali per diversi brand e aziende. Ha pubblicato con Francesco Aldo Fiorentino "SURF. Un mercoledì da leoni 40 anni dopo" per Mondadori Electa.
SHARE
3 min read

Posts correlati dnl

Questo sito utilizza cookies al fine di personalizzare la tua navigazione, raccogliere le tue preferenze e mostrare annunci personalizzati. Cliccando sul tasto “Ok” e proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies come specificato nell’ informativa privacy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi