Food & Beverage - Diets & Nutrition

Let’s bowl, smoothie bowl

By Sara Stefanovic
6 min read

Spuntini salutari? Oggi vi parleremo degli Smoothie, perfetti per la colazione o, per chi non fa in tempo a farla, per lo spuntino a metà mattina. Negli ultimi anni, gli smoothie hanno goduto di un aumento di popolarità in quanto considerati super sani, ma questa bevanda, così come il suo nome sono in circolazione dalla metà del XX secolo. Il termine, però, è stato utilizzato per descrivere la bevanda solamente nel 1930.

I primi smoothie erano composti semplicemente da frutta, o succo e ghiaccio, ed ebbero un boom negli Stati Uniti quando arrivò la mania del cibo salutare, negli anni ’60 e ’70. La storia di questo frullato è strettamente legata alla storia del frullatore, senza sarebbe impossibile prepararlo. Il Waring Blender, inventato alla fine degli anni ’30, è stato il primo frullatore ad essere utilizzato nella produzione di frullati. Siete pronti a cimentarvi con le nostre ricette?

Bowl di mandorle alla fragola

Quello tra le mandorle e le fragole è il matrimonio perfetto. Le mandorle sono semi oleosi ricchi di vitamine e minerali. Aiutano a mantenere in buona salute il cuore, le arterie e le ossa, e rappresentano anche un valido rimedio naturale contro l’anemia. Le fragole, d’altro canto hanno pochissime calorie e tanti benefici. Contengono le vitamine B, K, E, ma soprattutto la C (sono tra i frutti che, assieme al kiwi, ne sono più ricchi).

Ingredienti per 1 porzione:

  • Fragole (180 g)
  • 1 Banana (150 g)
  • Burro di mandorle (3 cucchiai, 30 g)
  • Latte di mandorle, non addolcito (200 ml)
  • Cannella (a piacere)
  • Mandorle in fette (2 cucchiai, 16 g)

Istruzioni per 1 porzione:

  1. Rimuovere le foglie e gli steli dalle fragole e sbucciare la banana.
  2. Mettere ⅓ del burro di mandorle in una ciotola e metterla da parte. Mettere il resto del burro in un frullatore.
  3. Tagliare una delle fragole a fette longitudinalmente, poi tagliare alcune fette sottili della banana. Mettere da parte.
  4. Mettere le restanti fragole e banana insieme a latte di mandorle e cannella in un frullatore e passare fino a ottenere una consistenza cremosa.
  5. Riempire una ciotola con gli ingredienti passati e guarnire con il burro di mandorle, le fette di mandorle, fragola e banana precedentemente messe da parte.

Smoothie al lampone con scaglie di cocco

Il nostro smoothie bowl rende la colazione colorata e deliziosa, oltre che super healthy. Tra tutti i frutti di bosco, il lampone è il più completo dal punto di vista nutrizionale per il contenuto di fibre, vitamine (vitamine del gruppo B, E, ma soprattutto Vitamina C e K) e sali minerali (potassio, fosforo, calcio, sodio, ferro). Il cocco, d’altro canto, è molto ricco di potassio e contiene inoltre zinco, ferro, rame, fosforo, magnesio e, in misura minore, altri minerali. Apporta una quota di vitamine del gruppo B e vitamine C, E, K e J. Insomma, con questa bowl copriamo tutto l’alfabeto vitaminico.

Il frutto del drago (noto anche come pitaya) è il tocco estetico che non può mancare per decorare la nostra bowl.

Ingredienti per 1 porzione:

  • Latte di soia (100 ml)
  • Ricotta (75 g)
  • Scaglie di cocco (3 cucchiai, 15 g)
  • Semi di chia (1 cuccchiaino, 5 g)
  • Lamponi (125 g)
  • Mandorle intere (5 g)
  • Pitaya (50 g)
  • Yogurt greco magro, 0% di grassi (200 g)

Istruzioni per 1 porzione:

  1. Mettere il latte di soia, lo yogurt, la ricotta, le scaglie di cocco, i semi di chia e i lamponi in un mixer e frullare. Riporre da parte alcuni lamponi da usare come guarnizione.
  2. Mettere lo smoothie in una grande ciotola.
  3. Tritare finemente le mandorle e guarnire lo smoothie in ciotola con le mandorle, la pitaya a fette e i lamponi rimanenti.

Smoothie bowl con frutti di bosco e avena

smoothie

La principale proprietà dell’avena è quella di supportare il nostro apparato gastrointestinale nelle sue funzioni: grazie al buon apporto di fibra, favorisce la digestione e promuove la peristalsi. Ma il porridge non è l’unico impiego di questo cereale, lo si può anche utilizzare per arricchire uno smoothie. La combinazione con i frutti di bosco è veramente ottima, soprattutto se si vuole ottenere uno snack fresco ed estivo. Suggerimento: se i frutti di bosco non sono di stagione, è meglio optare per quelli congelati.

Ingredienti per 2 porzioni:

  • Mandorle (25 g)
  • Fiocchi d’avena (50 g)
  • Frutti di bosco (400 g)
  • Latte di mandorle (200 ml)
  • Cannella macinata (a piacere)

Istruzioni per 2 porzioni:

  1. Tritare finemente le mandorle. Mescolarle in una padella con i fiocchi d’avena e arrostire a fuoco medio fino a doratura.
  2. Nel frattempo, frullare ¾ dei fiocchi d’avena con il latte di mandorle e la cannella fino a quando cremoso.
  3. Trasferire lo smoothie in ciotole e guarnire con i frutti di bosco rimanenti, l’avena tostata e mandorle.

Smoothie bowl al cocco e mirtilli

smoothie

Questa bowl è perfetta per chi ha pochissimo tempo per preparare la colazione o uno snack mattutino. Parlando degli ingredienti… Al mirtillo sono attribuite diverse proprietà, quali: astringenti, antiossidanti, vasoprotettrici, ipolipidemizzanti, ipoglicemizzanti, antiaggreganti piastriniche, antisettiche e antivirali. I semi di canapa, invece, sono preziosi per combattere e prevenire diversi disturbi tra i quali l’arteriosclerosi, disturbi cardiovascolari, colesterolo, artrosi, malattie del sistema respiratorio e altro ancora.

Oltre ad avere un bell’aspetto, questa bowl è anche ricca di frutta sana che da una bella spinta di vitamine al mattino!

Ingredienti per 2 porzioni:

  • Latte di cocco (200 ml)
  • 2 Banane surgelate (300 g)
  • Mirtilli surgelati (200 g)
  • Spinacini freschi (30 g)
  • Semi di canapa (3 cucchiai, 30 g)
  • Semi di chia (3 cucchiai, 30 g)
  • Sciroppo d’acero (1 cucchiaio, 10 ml)
  • Mirtilli freschi (40 g)
  • Muesli (2 cucchiai, 20 g)
  • Scaglie di cocco (2 cucchiai, 20 g)

Istruzioni per 2 porzioni:

  1. In un frullatore, frullare insieme il latte di cocco, le banane surgelate, i mirtilli surgelati, gli spinaci, ⅔ dei semi di canapa, ⅔ dei semi di chia e lo sciroppo d’acero, fino a ottenere un composto liscio.
  2. Trasferire lo smoothie in ciotole e guarnirlo con mirtilli freschi, muesli, i restanti semi di canapa e chia e le scaglie di cocco.

Smoothie alla zucca

smoothie

La zucca è un alimento molto particolare, o la si ama alla follia o la si odia. Abbiamo voluto aggiungere anche questa variante di smoothie per nostro gusto personale e per portare un tocco autunnale alla nostra smoothie edition.

La zucca è un alimento a basso contenuto di calorie. Come tutti gli ortaggi di colore arancione è ricca di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A e che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Contiene, inoltre, una buona quota di aminoacidi e una discreta quantità di fibre.

Ingredienti per 1 porzione:

  • Zucca Hokkaido (Red Kuri) (175 g)
  • 1½ Banane (225 g)
  • Latte di avena, non addolcito (50 ml)
  • Nettare di agave (1 cucchiaino, 10 g)
  • 4 Noci pecan (10 g)
  • Semi di chia (1 cucchiaino, 5 g)
  • Semi di zucca (2 cucchiaini, 8 g)
  • Scaglie di cocco (1 cucchiaino, 3 g)
  • Cannella (a piacere)

Istruzioni per 1 porzione:

  1. Togliere i semi dalla zucca e tagliarla a dadini. Portare una pentola d’acqua a ebollizione e cuocere i dadini di zucca per 10 minuti fino a quando sono morbidi.
  2. Nel frattempo, unire e frullare una banana, il latte d’avena e il nettare di agave.
  3. Poi, aggiungere la zucca cotta e continuare a frullare.
  4. Versare lo smoothie in una ciotola e guarnire con la banana rimanente, le noci pecan, i semi di chia, i semi di zucca, le scaglie di cocco e la cannella.
6 min read

Next